Secondary ticketing: arrivato il provvedimento ed i primi chiarimenti

Il 27/06/2019 nel tardo pomeriggio è stato finalmente pubblicato sul sito di Agenzia delle Entrate il provvedimento contenente le "misure attuative in materia di vendita o qualsiasi altra forma di collocamento di titoli di accesso" ai sensi dell’articolo 1, commi 545-bis e seguenti, della Legge 11 dicembre 2016, n. 232, introdotti dall’articolo 1, comma 1100, della Legge 30 dicembre 2018, n. 145, e del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 12 marzo 2018. c.d. norme anti Secondary ticketing, che entreranno in vigore dal prossimo lunedì 1° luglio.

Contestualmente sono stati pubblicati anche i primi chiarimenti.

Aggiornamento del 10/07/2019:  il cosiddetto "Decreto cultura"* n. 59 del 28/06, in vigore dal 30/6/2019, con l'articolo 4 ha incluso tra gli esclusi dall'obbligo del biglietto nominativo gli appuntamenti dello spettacolo viaggiante con più di 5 mila persone, a cui i parchi acquatici e a tema sono assimilati .
Per la Legge 18 marzo 1968 n. 337 INFATTI sono considerati «spettacoli viaggianti» le attività spettacolari, i trattenimenti e le attrazioni allestiti a mezzo di attrezzature mobili, all'aperto o al chiuso, ovvero i parchi permanenti, anche se in maniera stabile.

Le nostre considerazioni e i nostri dubbi, oltre alla nostra perplessità sulle tempistiche, rimangono tutte valide Secondary ticketing: lo schema di provvedimento del marzo 2019 lascia molti dubbi

Se volete leggere il provvedimento (e relativi chiarimenti) lo trovate sul sito di Agenzia delle entrate.

 

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner